SCHIAPARELLI Life

Debutta tra 9 giorni ad Asti lo spettacolo teatrale “SCHIAPARELLI Life”, dedicato all’immensa artista, icona indiscussa nel campo della moda e delle arti visive.

Ho lavorato al progetto come supervisore storico,  e naturalmente ai costumi, insieme al fashion designer Vito Antonio Lerario.

Nunzia Antonino interpreta il ruolo di attrice protagonista, vestendo i panni di Elsa.  E’ accopagnata sul palco dall’attore Marco Grossi. I due artisti vestiranno rari abiti d’epoca
provenienti dal mio archivio Fashion Archives “Lerario Lapadula”.
I costumi e gli accessori, nei loro volumi e nelle cromie, sono stati pensati ad hoc per la pièce, armonizzati con le scenografie di Maurizio Agostinetto, e con le animazioni di Bea Mazzone. Oltre agli abiti storici, vivono sul palco le Vito Antonio Lerario.

La regia è di Carlo Bruni,  direttore artistico del teatro Garibaldi di Biscelgie (Ba), la scrittura è di Bruni ed Eleonora Mazzoni.

28 Giugno 2018 h 22. Asti Teatro “Chiesa del Gusù”.

The “SCHIAPARELLI Life” theatrical show, dedicated to the immense artist, undisputed icon in the field of fashion and visual arts, made its debut in 9 days in Asti.

I worked on the project as a historical supervisor, and naturally with costumes, together with Vito Antonio Lerario fashion designer. Nunzia Antonino plays the role of leading actress, taking on the role of Elsa.

She is flocked to the stage by the actor Marco Grossi.

The two artists will wear rare period dresses  from my archive Fashion Archives “Lerario Lapadula”. The costumes and accessories, in their volumes and colors, were designed specifically for the pièce, harmonized with the sets of Maurizio Agostinetto, and with the animations of Bea Mazzone.

In addition to the historical clothes, Vito Antonio Lerario haute couture creations lives on stage.

The direction is by Carlo Bruni, artistic director of the Garibaldi theater in Biscelgie (Ba), the writing is by Bruni and Eleonora Mazzoni.

28 June 2018 h 22. Asti Teatro “Chiesa del Gusù “.

 

schiaparelli film teatro luciano lapadula vito antonio lerario fashion nunzia antonino asti carlo bruni spettacolo cinema costumi dress

 
Follow Me on Instagram:
https://www.instagram.com/iamlucianolapadula/

Follow Me on Facebook:
https://www.facebook.com/lucianolapadulaofficial/

Follow Me on Youtube:
https://www.youtube.com/channel/UCXPI69uNrqeejgYR1fH9ASw

Acquista il mio libro per approfondimenti ance su Elsa Schiaparelli. Clicca sull’immagine per info.
Shop my Book “The Macabre and the Grotesque in Fashion and Costume”. Click on the pic for info.

Annunci

Machismo in T-Shirt from Old Hollywood

Gli indumenti hanno tra le loro principali funzioni quella di esaltare alcuni aspetti propri di chi li indossa. Questo codice dell’abito riveste ancor più importanza nell’ambito cinematografico, settore in cui attori e attrici vestono panni spesso distanti dalla propria reale personalità, permettendo alla finzione scenica di trasformarsi in una dimensione oggettiva. Così, alcuni di questi abiti nel tempo sono divenuti iconici, legando a loro stessi un sottolinguaggio ricolmo di significati anche erotici. E’ questo il caso della canottiera, che nel mondo del cinema ha da sempre assunto un ruolo fondamentale per conferire appeal e sensualità all’estetica di aitanti attori, da Hollywood all’Italia. un tram chiamato desiderio
Tra questi l’immagine più voluttuosa, virile e popolare è quella di Marlon Brando nel film del 1951 “Un Tram che si chiama Desiderio”, che ha confermato l’importante ruolo di questo indumento nell’immaginario erotico collettivo. Estetica machista che l’attore ribadisce nel successivo “Fronte del Porto”, anno 1954, e che porterà una lunga e ancora attiva serie di emulazione da parte di star anche italiane. Prima del “Bad Boy” Marlon, furono numerosi gli attori che indossarono canottiere virtualmente impregnate di testosterone. Vediamone alcuni.

 

Among the main functions of the garments there is the highlight of some aspects from the wearer. This dress code is even more important in the film industry, a sector in which actors and actresses wear clothes often far from their real personality, allowing the stage fiction to become an objective dimension. Thus, some of these dresses have become iconic over time, linking to themselves a sublanguage full of erotic meanings. This is the case of the undershirt, which in the world of cinema has always played a fundamental role in conferring appeal and sensuality to the aesthetics of abounding actors, from Hollywood to Italy.
Among these, the most voluptuous and popular image is the ones of Marlon Brando in the 1951 film “A streetcar named Desidere”, which confirmed the important role of this garment in the popular erotic imaginary. An aesthetic that the actor reaffirms in the following “Front of the Port”, year 1954, and which will bring a long and still active series of emulations by Italian stars. Before the “Bad Boy” Marlon, there were numerous actors wearing sensuals tank tops. Let’s see some.

rodolfo rudolph valentino canottiera undershirt sexy macho moda storia della moda undewear gay cinema movie history fashion historian luciano lapadula blog blogger libro

L’attore Rodolfo Valentino che dall’Italia approdò a Hollywood. Attraverso la propria immagine generò l’appellativo Latin Lover

Ramon Novarro sexy men actor cinema history luciano lapadula blog wordpress storia della moda film movie gay canottiera old hollywood libro

Ramon Novarro, estetica in cui androginia e machismo crearono un dualismo magico ed erotico

 

Buster Keaton moda storia cinema fashion history blog wordpress sexy men canottiera undershirt gay love attore silent movie libro scrittore luciano lapadula creepy makeup 20s 30s

L’attore Buster Keaton durante gli anni ’20, celebre per la sua mimica e il suo talento acrobatico espresso nelle gag che hanno fatto scuola nel mondo del cinema

 

Gary Cooper in 'Half a Bride' 1928 storia cinema sexy 20s moda luciano lapadula libo blog blogger fashion history gay sex men attore actor historian film

Anticipò di quasi trent’anni l’estetica di Marlon Brando l’attore Gary Cooper nel film “Half a Bride”, anno 1928

 

Risultati immagini per clark gable undershirt

Glabro e sexy la star di Hollywood Clark Gable nel film  “Dancing Lady”, anno 1933

 

burt lancaster the killer 1940 sexy men man actor attore film cinema storia moda fashion history gay cult iconic icon studio luciano lapadula blog blogger libro macabro

Virile e mastodontico Burt Lancaster nel film “The Killer” del 1940

 

Ossessione-(1943)---Massimo-Girotti luchino viscnti clara calamai anna magnani film icona sexy men man uomo attore actor cinema storia moda fashion gay canottiera undershirt history luci

Ricorda tanto Gary Cooper l’italiano Massimo Girotti nel film “Ossessione” di Luchino Visconti, anno 1943

 

marlon brando moda storia costume film cinema undershirt film movie gay sex symbol james dean Un tram che si chiama Desiderio A Streetcar named Desire macho canottiera blog blogger

Ritorna il mondo segnico proposto da Gary Cooper nel 1928 attraverso l’intensa ed erotica immagine del sex symbol Marlon Brandon nel film “Un tram che si chiama Desiderio (A Streetcar named Desire)”, 1951

 

paul newman la gatta sul tetto che scotta underwear naked attore undershirt blog blogger fashion moda luciano lapadula bellezza storia cinema film 50s icon rockabilly classe style stile

Paul Newman, nel 1960, esibì il proprio fisico scolpito. L’occasione  fu il film “La gatta sul tetto che scotta”

 

renato salvatori rocco e i suoi fratelli visconti luciano lapadula canottiera t-shirt moda storia film cinema gay beauty italia blog blogger icona magazine luciano lapadula fashion histo

Ancora una volta Luchino Visconti ricorre all’immaginario legato all’estetica del sesso e della canottiera, facendo indossare l’indumento all’attore Renato Salvatori nel film “Rocco e i suoi fratelli”. 1960

 

rock hudson on the set of Spiral Road sex symbol icon icona sexy sex men man attore storia cinema film outfit moda fashion history storico luciano lapadula beauty bellezza blog libro blo

Rock Hudson nel film “The Spiral Road”, 1962,  presentò un’estetica insieme sensuale e detersa dal grasso e dal sudore. Arriverà presto la Beat Generation e la figura dell’uomo Macho non sarà più così alla moda

© COPYRIGHT: Do Not Copy. Contact the writer for info

Divieto di copia e riproduzione. Contattare l’autore per info e disponibilità

 

Follow Me on Instagram:

https://www.instagram.com/iamlucianolapadula/

 

Follow Me on Facebook:

https://www.facebook.com/lucianolapadulaofficial/

Schiaparelli Life – Reading @ theatre with my collaboration

Va in scena il 20 settembre 2017 alle 19.30 “Schiaparelli Life“, un reading interpretato dall’attrice Nunzia Antonino per la regia di Carlo Bruni. Sede dell’evento l’antico e maestoso Palazzo delle Arti “Beltrani”, a Trani (Ba). Lo spettacolo nasce dalla collaborazione mia e del mio collega Vito Antonio Lerario con Nunzia e Carlo, sensibili alla storia che riguarda la vita di questa grande e dimenticata artista italiana. I costumi in scena saranno autentici e provengono dal mio archivio personale “Lerario Lapadula Fashion Archives”. Il testo, di cui sono supervisore storico, è scritto dalla bravissima Eleonora Mazzoni. Collabora al progetto anche l’artista Maurizio Agostinetto. Insieme al mio collega Vito Antonio Lerario curo per l’occasione una mostra di abiti e accessori realizzati da Elsa Schiaparelli, visionabile nel salone del palazzo. Nell’immagine seguente, parte del testo dedicato a Elsa, dal mio libro “Il Macabro e il Grottesco nella Moda e nel Costume“, acquistabile al link:

Il Macabro e il Grottesco nella Moda e nel Costume

I guantini con brillanti, firmati Schiaparelli, saranno anch’essi esposti la sera dello spettacolo.

“Schiaparelli Life”, a reading interpreted by actress Nunzia Antonino directed by Carlo Bruni. Seat of the event is the ancient and majestic Palace of Arts “Beltrani”, in Trani (Ba). The show comes from my collaboration and my colleague Vito Antonio Lerario with Nunzia and Carlo, sensitive to the history of the life of this great and forgotten Italian artist. The costumes on stage will be authentic and come from my personal archive “Lerario Lapadula Fashion Archives”. The text, of which I am historical supervisor, is written by the talented Eleonora Mazzoni. The artist Maurizio Agostinetto also collaborates on the project. Together with my colleague Vito Antonio Lerario I take care of an exhibition of clothes and accessories made by Elsa Schiaparelli, which can be viewed in the hall of the building. In the following image, part of the text dedicated to Elsa, from my book “The Macabre and the Grotesque in Fashion and Costume”, available at the link:

“The Macabre and Grotesque in Fashion and Costume History”

IMG_20170919_140859

Schiaparelli Gloves with strass from my archives

schiaparelli luciano lapadula i dialoghi di trani teatro

© COPYRIGHT: Do Not Copy. Contact the writer for info

Divieto di copia e riproduzione. Contattare l’autore per info e disponibilità

 

Follow Me on Instagram:

https://www.instagram.com/iamlucianolapadula/

 

Follow Me on Facebook:

https://www.facebook.com/lucianolapadulaofficial/

La Moda, il Cinema e Oltre…

Quello Moda-Cinema è uno tra i sodalizi più significativi che abbraccia lo scorso secolo congiungendolo al presente sotto forme in perpetuo mutamento.
In tal modo nel campo dell’alta moda col passare del tempo si sono registrate importanti creazioni derivanti proprio dal mondo cinematografico e che ad esso hanno apportato un notevole contributo.

Tra gli anni ’40 e i  ’50 la moda italiana si rese celebre nel mondo grazie soprattutto all’estro creativo e all’eleganza di tre artiste e sarte: Le sorelle Fontana.
Trasferitesi a Roma da un paese in provincia di Parma, iniziarono da giovanissime la scalata al successo e in breve seppero conquistare la fiducia di star hollywoodiane come Ava Gardner ed Elizabeth Taylor.
In tal modo sempre più registi, tra cui Federico Fellini e Michelangelo Antonioni, si rivolsero alle tre sorelle per la realizzazione di abiti da indossare sul set dei propri film.
Il fascino irresistibile della nascente moda italiana e l’affermarsi della cinematografia nostrana segnarono indelebilmente tutti gli anni ’50, e Luciano Emmer dedicò proprio alle tre sorelle il film Le ragazze di Piazza di Spagna nel 1952.

 

Risultati immagini per sorelle fontana le amiche antonioni sketch

Sorelle Fontana sketch: “Le Amiche” – Michelangelo Antonioni 1955

 

Risultati immagini per sorelle fontana la dolce vita

Sorelle Fontana per Anita Ekberg, “La Dolce Vita”, Federico Fellini 1960

Per Ursula Andress nel film di Elio Petri “La Decima Vittima”. Eclettiche seppero adattarsi allo stile futuristico del film, 1965:

Risultati immagini per sorelle fontana la decima vittima

Sorelle Fontana per Ursula Andress

Risultati immagini per sorelle fontana pretino ava

Il celebre abito delle Sorelle Fontana detto “pretino”, Ava Gardner, 1955

Dalle Sorelle Fontana in poi numerosi altri stilisti, non solo italiani riuscirono a trovare la propria dimensione nel cinema: Luchino Visconti, regista nobile per discendenza e per caratteristiche personali, si affidò per i propri lavori alle mani del costumista Piero Tosi. L’artista, consapevole dell’eleganza e dell’attenzione ai particolari che Visconti metteva nei suoi personaggi, seppe dar vita e colore a importanti personaggi lavorando per numerose pellicole di successo internazionale, tra cui Bellissima, Il Gattopardo e Senso.

Risultati immagini per anna magnani bellissima visconti

Anna Magnani in Bellissima. Luchino Visconti, 1952

 

Colpito dal lavoro di Tosi e dal suo realismo estetico, anche Pasolini chiese la sua
collaborazione  per le riprese di Medea con Maria Callas. Il costumista riuscì ad adattarsi al “cinema sperimentale” pasoliniano tanto lontano da quello di Luchino,  e creò abiti ricchi di opulenti dettagli etnici che rievocavano le civiltà antiche del Mediterraneo e del vicino Oriente.

Risultati immagini per calla smedea costume

Maria Callas, Medea. Piero Tosi per Pierpaolo Pasolini. 1969

 

Risultati immagini per claudia cardinale il magnifico cornuto

Nina Ricci per Claudia Cardinale. “Il Magnifico Cornuto”. Antonio Pietrangeli, 1964.

Risultati immagini per cronaca di un amore antonioni

Fausto Sarli per Lucia Bosé. Cronaca di Un Amore, Michelangelo Antonioni, 1950

 

Krizia per Mismy Farmer Il profumo della signora in nero, Francesco Barilli 1974:

Risultati immagini per the perfume of the lady in black mimsy farmer

Risultati immagini per the perfume of the lady in black mimsy farmer

 

Con tocco internazionale ma rimanendo nei film di culto, Karl Lagerfeld per Jesús Franco
Necronomicon 1968:

Risultati immagini per necronomicon jesus franco

Le collaborazioni tra stilisti e registi cinematografici sono proseguite nel tempo e durante gli anni ’70 e ’80 si sono registrate innumerevoli testimonianze in tal senso, basti ricordare il sodalizio artistico e privato tra la bellissima attrice Catherine Deneuve e il geniale Yves Saint Laurent, ma anche esempi legati alla nostra realtà territoriale come il film di Carlo Vanzina, “Sotto il vestito niente”, 1985, in cui vegono sfoggiati straordinari e attualissimi abiti firmati  Moschino, distanti anni luce dalle creazioni firmate per la casa di moda da Jeremy Scott. Più recentemente notevoli sono stati i costumi realizzati da Giorgio Armani per la pellicola “The Neon Demon”.

Risultati immagini

Moschino, “Sotto il Vestito Niente”, 1985

Risultati immagini per moschino sotto il vestito niente

 

Risultati immagini per The Neon Demon di Nicolas Winding Refn, Giorgio Armani 2016. Con

Giorgio Armani per “The Neon Demon”, Nicolas Winding Refn, 2016

Con un tocco di sana critica intrisa di nostalgia per un’epoca che purtroppo non ho vissuto, le mie preferenze vanno al cinema-moda a cavallo tra gli anni ’60 e ’70. Mia mamma mi parlava spesso degli abiti indossati da Lucia Bosè e del fascino nella voce rauca di Claudia Cardinale, caratteristiche che oggigiorno non è facile trovare in altre attrici. Le riviste che sfogliamo, i film che proiettano nelle sale cinematografiche, i cartelloni pubblicitari non rappresentano altro che l’eccesso e la volgarità proprie di quest’epoca mediocre segnata dal trionfo dei “cinepanettoni” realizzati a buon mercato.
I racconti di chi ha vissuto l’epoca della Dolce Vita narrano di com’era facile vedere passeggiare per via Condotti le attrici sopracitate. Irraggiungibili sì, ma dive dotate di classe e fascino quelle eleganti signore erano Attrici consapevoli del proprio ruolo e del proprio talento.

Risultati immagini per claudia cardinale sorelle fontana

Claudia Cardinale nell’Atelier Sorelle Fonatana

La moda e il cinema sono due arti che devono rinnovarsi continuamente, non lo si può negare, ma a parer mio rimane impossibile sostituire attori, registi e stilisti di quell’epoca con altri di oggi, e questo è palesato dalla perenna contemporanea ricerca di spunti provenienti dal passato, che spesso si riducono a brutte copie prive di fascino. Perché siamo rapiti dai vecchi film? Perché tentiamo di rinnovare il nostro look prendendo come esempio le sfilate degli anni passati? La risposta è semplice, il presente è privo quasi del tutto di creatività e di raffinatezza, non è possibile tornare indietro nel tempo e probabilmente il mondo cinematografico attuale riflette con i suoi brutti costumi l’epoca in cui è immerso.

Francesca Paradiso

Estetica ed Esorcizzazione del Lugubre: Halloween dal Passato

Da sempre l’essere umano convive con il fantasma della morte e nel corso della storia questa delicata relazione si è espressa in differenti modi, anche attraverso il costume ludico, quello – in questo caso – preparato per Halloween.

Di seguito alcuni scatti appartenenti al passato (fine ‘800 – anni ’50 del sec scorso) che sintetizzano il particolare e contraddittorio rapporto tra travestimento giocoso e paura dell’oscuro.

vv

Streghe Vittoriane

Pronte per la Festa

Pronte per la Festa


Stars and the Moon

Stars and the Moon

Strega Vittoriana

Strega Vittoriana

Seducente e Pericolosa, 1909

Seducente e Pericolosa, 1909

Nocturne

Nocturne

Edwardian Beauty

Edwardian Beauty

Anni '10 del '900

Anni ’10 del ‘900

Creepy 🍁🎃

Creepy 🍁🎃

una spaventosa coppia fotografata nel 1910

una spaventosa coppia fotografata nel 1910

Dolcetto o Scherzetto?

Dolcetto o Scherzetto?

Dal profondo degli incubi

Dal profondo degli incubi

I ruggenti 20s

I ruggenti 20s

Skeleton Dress

Skeleton Dress

Roaring 20s

Roaring 20s

Ida Lupino

Ida Lupino

Just Joan

Just Joan

Racconti spaventosi turbano una bellissima ragazza

Racconti spaventosi turbano una bellissima ragazza

Joan Crawford

Joan Crawford

Strega e Pin Up negli anni '40 - Veronica Lake

Strega e Pin Up negli anni ’40 – Veronica Lake

Veronica Lake

Veronica Lake

Negli anni '40

Negli anni ’40

wpid-wp-1446292554238.jpeg

Segreti..

Segreti..

Scary cat

Scary cat

wpid-wp-1446292381590.jpeg

Ooops

Ooops

Sexy

Sexy

Cartoonize 💕

Cartoonize 💕

Alla Moda negli Anni '50

Alla Moda negli Anni ’50

Memento mori?

Memento mori?

Cool witch

Cool witch

Hot Pants & Zucca

Hot Pants & Zucca

La Regina della Notte

La Regina della Notte

Cat Woman dal passato

Cat Woman dal passato