Circassienne Fashion: Punk style from XVIII sec

il macabro e il grottesco nella moda e nel costume history luciano lapadula libro robe à la circassioenne book scrittore fashion magazine blog blogger expert banner

«Fu Mademoiselle Aïssé la donna che lanciò la grottesca tendenza vestimentaria denominata robe à la circassienne. Il suo destino segnò la storia del costume in modo eccezionale: proveniente dalla Circassia, nella zona del Caucaso, bella e insofferente, fu
acquistata al mercato degli schiavi a Costantinopoli dall’ambasciatore di Francia Monsieur de Ferriol. Il suo abito era aperto sul davanti e caratterizzato da ben tre cordoni per essere rialzato sino alla caviglia, maniche più corte di quelle della sottoveste, che invece aveva una cascata di pizzi che giungeva sino al polso.

Ottenuto con tessuti a forti cromie contrastanti e adornato da strisce e inserti animalier, lo stile circassienne anticipò di secoli nella propria essenza lo spirito del punk della seconda metà del Novecento.

Aggressività e stupore, rottura con gli eleganti schemi di uno stile perbenista, origine suburbana sono solo alcune delle affinità che in un volo pindarico congiungono due mondi apparentemente lontanissimi tra loro.»

© COPYRIGHT: 

Divieto di copia e riproduzione.

Contattare l’autore per info e disponibilità

«Mademoiselle Aïssé was the woman which launched the grotesque trend called robe à la circassienne. Her destiny signed the history of costume in an exceptional way: coming from the Circassia, in the area of the Caucasus, beautiful and impatient, she was purchased at the slave market in Constantinople by the ambassador of France Monsieur de Ferriol.

Her dress was open at the front and featured from three cords to be raised up to the ankle, sleeves more short of those of the petticoat, which instead had a cascade of lace that cames to the wrist.

Obtained with fabrics with strong colors contrasting and adorned with stripes and animal inserts, the Circassian style she anticipated centuries in its essence the spirit of the punk of the second half of the twentieth century.

Aggression and amazement, break with the elegant schemes of a respectable style, suburban origin they are just some of the affinities that in a pindaric flight  join two worlds apparently very distant between them.»

© COPYRIGHT:  Do Not Copy. Contact the writer for info

From my book:

The Macabre and the Grotesque

in Fashion and Costume

Click on the pic for info.

Follow Me on Instagramhttps://www.instagram.com/iamlucianolapadula/

Follow Me on Facebookhttps://www.facebook.com/lucianolapadulaofficial/

Follow Me on Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCXPI69uNrqeejgYR1fH9ASw

Annunci

Period Dresses for my fashion show @ Rotary Club

luciano lapadula rotary sfilata il macabro e il grottesco anni 40 wwii fashion dress history moda storia magazine stylist outfit libro scrittore 20s 60s wordpress

Lo scorso 14 febbraio ho realizzato un evento per il Rotary Club di Bari, location la storica “Villa Romanazzi Carducci”. La manifestazione, “Amore e Moda”, ha celebrato la festa di San Valentino attraverso la presentazione del mio libro “Il Macabro e il Grottesco nella Moda e nel Costume” ed Progedit, insieme a una sfilata di abiti d’epoca provenienti dal mio archivio “Lerario Lapadula“. Durante il reading dal testo, incentrato sul ruolo di personaggi storici significativi per l’avvento di nuove tendenze, hanno sfilato abiti a partire dagli anni ’20 per giungere ai recenti 2000, alcuni già fotografati e inseriti nel volume. Le immagini sono di Saverio Damiani Foto Art. Ringrazio per l’aiuto il mio collega e stilista Vito Antonio Lerario e la nostra collaboratrice Carlotta Labombarda. Ringrazio le PR e organizzatrici Marcella Loporchio e Zora Giovanna Del Buono, oltre che naturalmente tutti i presenti. Ecco alcuno scatti.

Last February 14th I made an event for the Rotary Club of Bari, location the beautiful historical “Villa Romanazzi Carducci”. The event, “Love and Fashion”, celebrated Valentine’s Day through the presentation of my book “The Macabre and the Grotesque in Fashion and Costume”, along with a parade of period dresses from my archive “Lerario Lapadula”. During the reading from my text, focusing on the role of significant historical figures for the advent of new trends, models paraded dresses from the ’20s to reach the recent 2000, some already photographed and included in the volume. Images are by Saverio Damiani Foto Art.

© COPYRIGHT: 

Divieto di copia e riproduzione. Contattare l’autore per info e disponibilità

Do Not Copy. Contact the writer for info

luciano lapadula villa romanazzi carducci bari moda sfilata

Location: Villa Romanazzi Carducci. Bari

luciano lapadula rotary

Rotary Club. Me in the middle.

luciano lapadula progedit fashion museum moda luciano lapadula storia libro iil macabro e il grottesco nella moda e nel costume sfilata rotary scrittore reading

Reading from my book

20s dress fashion museum moda luciano lapadula storia libro anni 20 il macabro e il grottesco nella moda e nel costume maria francesca bove sfilata rotary scrittore cloche

Silk Dress, Silk CLoche, Silk Shoes. All from 20s.  Lerario Lapadula Fashion Archives.

luciano lapadula rotary sfilata il macabro e il grottesco anni 40 wwii fashion dress history moda storia magazine stylist outfit libro scrittore pinup silvana mangano

Fur, Polka Dot gown, turban and shoes from 40s. Lerario Lapadula Fashion Archives.

luciano lapadula rotary sfilata il macabro e il grottesco anni 40 wwii fashion dress history moda storia magazine libro scrittore pinup autarchia abito autarchico rafia fascismo fascista

Silk gown from 40s. Wooden squins and Rafia flowers. Autarchic fashion. Turban and shoes. All from my archives at Lerario Lapadula

60s lurex dress fashion museum moda luciano lapadula storia libro anni 60 il macabro e il grottesco nella moda e nel costume maria francesca bove sfilata rotary scrittore

60s lurex mini dress from my  fashion archives at Lerario Lapadula

gothic lolilta luciano lapadula rotary dress maria francesca bove sfilata il macabro e il grottesco nella moda e nel costume libro book dark gothic scrittore new wave leather 80s rock pu

Post Punk 80s gown from my archives at Lerario Lapadula

gothic lolilta luciano lapadula rotary dress maria francesca bove sfilata il macabro e il grottesco nella moda e nel costume libro book dark gothic scrittore

Gothic Lolita dress from my archives at Lerario Lapadula – Year 2000

© COPYRIGHT: 

Divieto di copia e riproduzione. Contattare l’autore per info e disponibilità

Do Not Copy. Contact the writer for info

Follow Me on Instagram:

https://www.instagram.com/iamlucianolapadula/

Follow Me on Facebook:

https://www.facebook.com/lucianolapadulaofficial/

Acquista il mio libro. Clicca sull’immagine per info.

Shop my Book. Click on th pic for info.

Disgusto Italiano: Claretta Petacci e lo scempio di Piazzale Loreto | Italian Disgust: the death of Claretta Petacci

 

Vi chiedo di leggere con attenzione quel che segue, alla luce di quanto ha detto Gene Gnocchi in prima serata su La Sette, circa l’immagine di un Maiale che rovistava tra i rifiuti: “quel maiale si chiama Claretta Petacci”. Quanto segue – parlo da storico – è tutto vero, ed è tratto dalla didascalia della stessa immagine che ho inserito nel mio libro, che mi auguro decidiate di leggere, anche perché contiene numerosi altri dettagli.
Lo trovate qui, cliccando sulla foto potrete leggere la scheda. 

 

 

 

 

 

luciano lapadula il macabro e il grottesco nella moda e nel costume claretta petacci mussolini piazzale loreto

Piazzale Loreto, Milano, 29 aprile 1945.

Il corpo di Claretta Petacci è quello centrale,
appeso per i piedi alla putrella metallica di un chiosco di benzina illuminato dall’orrore. La corda le attanaglia le caviglie, le gambe sono ancora velate dalle calze di seta, fermate dalle eleganti giarrettiere. Le mani sono socchiuse e le unghie smaltate di color rosa pallido. Il tailleur scuro e insanguinato si abbassa lasciando scoprire la camicetta sporca di fango e macchiata di sangue. È sbottonata sino a metà del petto che appare alla folla nel suo giovane fulgore. La partigiana detta “Carla la bionda”, in un gesto di pietà, cedette la sua spilla ai propri colleghi per fermare la gonna di Claretta che una volta a testa in giù svelò il pube nudo. Il perché non indossasse le mutandine non si è mai scoperto. Forse uno stupro, oppure una necessità della donna uccisa mentre aveva il ciclo. Alcuni testimoni raccontarono che un partigiano, una volta morta, le strappò le mutandine per feticismo.

© COPYRIGHT: Do Not Copy. Contact the writer for info

Divieto di copia e riproduzione. Contattare l’autore per info e disponibilità

claretta petacci blog libro luciano lapadula

 

luciano lapadula blog claretta petacci

Milan, Loreto Sqare, 26 Apr 1945

Claretta Petacci’s body is in the middle, hanging by the feet of the metal beam of a horror-lit petrol kiosk. The rope grips the ankles, the legs are still veiled by silk stockings, stopped by elegant garters. Her hands are ajar and her nails are pale pink. The dark and bloodied suit goes down to reveal the bloody mud-stained blouse. It is unbuttoned to the middle of her chest, which appears to the crowd in her youthful glow. The partisan called “Carla the blonde”, in a gesture of pity, gave her brooch to her colleagues to stop the skirt of Claretta that once upside down revealed the naked pubes. The reason why she did not wear her panties was never discovered. Perhaps a rape, or a necessity of the woman killed while she was on the cycle. Some witnesses told how a partisan, once dead, tore her panties for fetishism.

 

From my book:

“The Macabre and Grotesque in Fashion and Costume History”

SHOP: “The Macabre and Grotesque in Fashion and Costume History”

 

© COPYRIGHT: Do Not Copy. Contact the writer for info

Divieto di copia e riproduzione. Contattare l’autore per info e disponibilità

 

Follow Me on Instagram:

https://www.instagram.com/iamlucianolapadula/

 

Follow Me on Facebook:

https://www.facebook.com/lucianolapadulaofficial/

Il Macabro e il Grottesco al Circolo Cinematografico

Martedì 20 ottobre 2017 sarò ospite del Circolo del Cinema “Dino Risi”, a Trani (Ba), per un evento sponsorizzato dal Centro Studi Cinematografici.

Racconterò di Cinema e Moda, un connubio attraverso il quale svelare storie di donne uomini che hanno contribuito ai cambiamenti sociali grazie alla propria personalità o ai propri costumi, anche di scena.

Partendo dalla presentazione del mio libro, “Il Macabro e il Grottesco nella Moda e nel Costume“, analizzerò l’esistenza di attrici e attori, congiungendo vite private a personaggi pubblici. L’evento è introdotto da Lorenzo Procacci Leone, presenta l’esperta di cinematografia Maria Grazia Filisio.

 

20 October 2017

I will be guest of the “Dino Risi” Cinema Circle, in Trani (Ba), for an event sponsored by the Centro Studi Cinematografici.

I will talk about Cinema and Fashion, a union through which to unveil stories of men and women who have contributed to social changes thanks to their personality or their customs, even on stage.

Starting from the presentation of my book, “The Macabre and the Grotesque in Fashion and Costume”, I will analyze the existence of actresses and actors, joining private lives to public figures. The event is introduced by Lorenzo Procacci Leone, presents the cinematographic expert Maria Grazia Filisio.

 Shop my book:

SHOP MY BOOK HERE

 

luciano lapadula libro macabro grottesco moda costume cinema dino risi trani bari

 

gazzetta 20 ottobre 2017

“La Gazzetta del Mezzogiorno” – 20 ottobre 2017

Schiaparelli Life – Reading @ theatre with my collaboration

Va in scena il 20 settembre 2017 alle 19.30 “Schiaparelli Life“, un reading interpretato dall’attrice Nunzia Antonino per la regia di Carlo Bruni. Sede dell’evento l’antico e maestoso Palazzo delle Arti “Beltrani”, a Trani (Ba). Lo spettacolo nasce dalla collaborazione mia e del mio collega Vito Antonio Lerario con Nunzia e Carlo, sensibili alla storia che riguarda la vita di questa grande e dimenticata artista italiana. I costumi in scena saranno autentici e provengono dal mio archivio personale “Lerario Lapadula Fashion Archives”. Il testo, di cui sono supervisore storico, è scritto dalla bravissima Eleonora Mazzoni. Collabora al progetto anche l’artista Maurizio Agostinetto. Insieme al mio collega Vito Antonio Lerario curo per l’occasione una mostra di abiti e accessori realizzati da Elsa Schiaparelli, visionabile nel salone del palazzo. Nell’immagine seguente, parte del testo dedicato a Elsa, dal mio libro “Il Macabro e il Grottesco nella Moda e nel Costume“, acquistabile al link:

Il Macabro e il Grottesco nella Moda e nel Costume

I guantini con brillanti, firmati Schiaparelli, saranno anch’essi esposti la sera dello spettacolo.

“Schiaparelli Life”, a reading interpreted by actress Nunzia Antonino directed by Carlo Bruni. Seat of the event is the ancient and majestic Palace of Arts “Beltrani”, in Trani (Ba). The show comes from my collaboration and my colleague Vito Antonio Lerario with Nunzia and Carlo, sensitive to the history of the life of this great and forgotten Italian artist. The costumes on stage will be authentic and come from my personal archive “Lerario Lapadula Fashion Archives”. The text, of which I am historical supervisor, is written by the talented Eleonora Mazzoni. The artist Maurizio Agostinetto also collaborates on the project. Together with my colleague Vito Antonio Lerario I take care of an exhibition of clothes and accessories made by Elsa Schiaparelli, which can be viewed in the hall of the building. In the following image, part of the text dedicated to Elsa, from my book “The Macabre and the Grotesque in Fashion and Costume”, available at the link:

“The Macabre and Grotesque in Fashion and Costume History”

IMG_20170919_140859

Schiaparelli Gloves with strass from my archives

schiaparelli luciano lapadula i dialoghi di trani teatro

© COPYRIGHT: Do Not Copy. Contact the writer for info

Divieto di copia e riproduzione. Contattare l’autore per info e disponibilità

 

Follow Me on Instagram:

https://www.instagram.com/iamlucianolapadula/

 

Follow Me on Facebook:

https://www.facebook.com/lucianolapadulaofficial/

Rina Fort, la Belva di via San Gregorio

Donne assassine e Moda.

Un torbido legame
come quello tra Rina Fort e i foulard gialli.

 

La donna fu colpevole di una strage, spietata e di inaudita violenza.

I dettagli nel mio libro:

Il Macabro e il Grottesco
nella Moda e nel Costume

In libreria, su Amazon e al link:

“Il Macabro e il Grottesco nella Moda e nel Costume”

 

Killer women and fashion. A turbid bond like the one between Rina Fort and the yellow headscarves.The woman was guilty of a massacre, ruthless and of unprecedented violence. The details in my book:

“The Macabre and the Grotesque
in Fashion and in Costume “

In the bookstore, on Amazon and at the link:

“The Macabre and the Grotesque in Fashion and in Costume”

rina fort il macabro e il grottesco nella moda e nel costume luciano lapadula

Dal Mio Libro. Rina Fort si copre il volto col suo foulard giallo

© COPYRIGHT: Do Not Copy. Contact the writer for info

Divieto di copia e riproduzione. Contattare l’autore per info e disponibilità

 

Follow Me on Instagram:

https://www.instagram.com/iamlucianolapadula/

 

Follow Me on Facebook:

https://www.facebook.com/lucianolapadulaofficial/

 

Me for Lampoon Fashion Magazine

Dal mio lavoro per la rivista di moda e cultura Lampoon, al link seguente

My article for The Fashionable Lampoon, here:

Theda Bara: the Lost Vamp

 

Per approfondimenti sul tema, consiglio la lettura del mio libro: “Il Macabro e il Grottesco nella Moda e nel Costume”, in libreria, su Amazon e al link 

For further information on the topic, I recommend reading my book: “The Macabre and the Grotesque in Fashion and in Costume”, in bookstores, on Amazon and at the link:

“Il Macabro e il Grottesco nella Moda e nel Costume”

fig. 1

Theda Bara: the first Vamp

© COPYRIGHT: Do Not Copy. Contact the writer for info

Divieto di copia e riproduzione. Contattare l’autore per info e disponibilità

 

Follow Me on Instagram:

https://www.instagram.com/iamlucianolapadula/

 

Follow Me on Facebook:

https://www.facebook.com/lucianolapadulaofficial/